Ricette

Agnolotti di carne al ragù bianco

Ingredienti:
Agnolotti del Pastificio Baracco, con ripieno di manzo e manzo e coniglio. Ragù bianco di manzo del Pastificio Baracco, rosmarino, Parmigiano Reggiano

Procedimento:

Potete preparare questo piatto con gli agnolotti del Pastifico Baracco con il ripieno di manzo o coniglio. Rappresentano un primo piatto completo leggero e nutriente, adatto a tutta la famiglia. Contate circa 1,5 etti a testa e cuocete gli agnolotti in acqua salata bollente. Il tempo di cottura dal primo bollore dell'acqua è di circa 4 minuti. Una volta scolati conditeli con il nostro sugo d'arrosto, aggiungete un pizzico di rosmarino fresco e spolverate con parmigiano. Non troppo abbontante per non nascondere il delicato sapore del ripieno. 

Abbinamenti: un rosso di media struttura leggermente mosso come il Barbera Monferrato o Freisa, o un rosso fermo come Barbera di Asti.

TEMPO: 5 min.
PERSONE: 4
DIFFICOLTA': difficolta difficolta difficolta

Pansotti ricotta e spinaci al burro e salvia

Ingredienti:
Pansotti ricotta e spinaci del Pastificio Baracco

Procedimento:

Potete preparare questo piatto i con pansotti del Pastifico Baracco con il ripieno di ricotta e spinaci. Rappresentano un primo piatto completo, leggero e nutriente, adatto a tutta la famiglia. Contate circa 1,5 etti a testa e cuocete i pansotti in acqua salata bollente. Il tempo di cottura dal primo bollore dell'acqua è di circa 3 minuti. Una volta scolati poneteli in un tegame largo con il burro fuso e la salvia. Fateli  saltare qualche secondo e servite con una foglia di salvia fresca e una sporverata di parmigiano. 

Abbinamenti: un bianco di media struttura come lo Chardonay del Monferrato, o un rosso leggero come il Grignolino del Monferrato.

TEMPO: 5 min.
PERSONE: 4
DIFFICOLTA': difficolta difficolta difficolta

Tajarin con ragù bianco

Ingredienti:
Pasta fresca del Pastificio Baracco, ragù di manzo del Pastifico Baracco.

Procedimento:

Un piatto che mette d’accordo tutti, che rappresenta una delle portate classiche delle feste, ideale anche come primo leggero e nutriente per tutti i giorni.

Un grande classico della tradizione piemontese e monferrina, che racconta di profumi che tagliano le nebbie e che invadono la casa nei giorni di festa, ma che ha saputo arrivare  immutato sulle tavole cittadine di coloro che apprezzano l'eccellenza e la genuinità.

Il ragù bianco di manzo del Pastificio Baracco va messo a scaldare in un tagame basso e allungato con poco olio d'oliva e acqua di cottura. I tajarin vanno cotti in acqua bollente salata per circa 3 minuti, scolati al dente e saltati nel sugo con qualche manciata di parmigiano.

Una variante interessante e adatta al periodo autunnale può prevedere l'aggiunta di funghi porcini o champignon tagliati a fette.

Vanno abbinati con rossi di media struttura come Barbera Monferrato, Barbera d'Asti, Nebbiolo, Barbera Riserva.

TEMPO: 5 min.
PERSONE: 4
DIFFICOLTA': difficolta difficolta difficolta